COME FACCIAMO A RENDERE IL NEW WORK "PRATICO " ?


Il nostro mondo del lavoro è esploso di punto in bianco e, con esso, sono cambiate anche le esigenze di mobili da ufficio. Era nato il New Work. Ma di che si tratta esattamente? E come facciamo ad infrangere barriere e comportamenti acquisiti che ci inducono a credere che, ad esempio, un'altalena non sia conciliabile con un ambiente lavorativo?

Abbiamo iniziato così a guardare al di là dei confini della scrivania. Il risultato che abbiamo ottenuto si chiama Splaces, un concetto di suddivisione in zone che unisce tutti i nostri prodotti. Uno di questi è HUB, il sistema modulare più versatile per arredare gli uffici in modo personalizzato e creativo.

Volker Eysing, il designer di HUB, lo descrive in questo modo: "Durante lo sviluppo, l'obiettivo era elaborare soluzioni per lavorare in un mondo sempre più in fase di digitalizzazione. Flessibile da ogni punto di vista, accogliente nell'aspetto e un ottimo strumento di lavoro per gli uffici di oggi".


Un'intuizione intelligente: l'idea di fondo del designer di HUB, Volker Eysing, si ispira a un divano moderno e ad un sistema di pareti sapientemente studiato che possono essere utilizzati anche come elementi singoli.

HU320 HU132 HU930 HU930 HU930 HU930 HU130 HU130 HU920 HU920 HU920 HU920 HU920 HU380 HU142 HU142 HU142 HU142 HU142 HU100 HU100 HU102 HU102 HU100 HU320 HU310 HU310 HU312 HU33L HU23L HU230 HU153 HU155 HU155 HUW65 HUM63 HUW65 HU185 HU375 HU343 HU343 HU153 HU345 HU370 HU370 HU240



La varietà di HUB permette di progettare
e arredare le superfici di lavoro
con maggiore flessibilità, godendo
perfino di innumerevoli possibilità.



Lavorare in modo efficace in un'atmosfera
rilassata - per questo abbiamo realizzato
HUB nel modo più flessibile possibile.



Quando la creatività si fonde alla
qualità, HUB offre possibilità
di personalizzazione per ogni
Workspace.



HUB è studiato dalla A alla Z -
perché solo le vere innovazioni possono
generare nuovi impulsi e accompagnare
il mondo del lavoro nel futuro.

UN UNICO SISTEMA PUÒ ASSUMERE PIÙ SEMBIANZE?

E una stanza può apparire in centinaia di modi diversi? Oppure il cuore di un ufficio deve sempre apparire allo stesso modo? Dopotutto, anche le persone che vi lavorano non sono tutte uguali. Con HUB celebriamo la varietà e creiamo un equilibrio tra riduzione all'essenziale e sviluppo di un portafoglio prodotti incredibilmente vasto, al fine di raggiungere uno scopo preciso: realizzare un ambiente creativo che non ha eguali in nessun altro sistema analogo.

In pratica, HUB comprende elementi classici che permettono di implementare l'idea del New Work in modo più semplice e intelligente. Ad esempio, pareti posteriori e pod di diverse altezze e larghezze, pareti divisorie mobili e fisse dotate di collegamenti per i supporti multimediali oppure sistemi di aggancio per le lavagne mobili. Poltrone e divani in diverse versioni e una variante angolare 3+ 2 garantiscono il comfort di seduta firmato Interstuhl. Inoltre, il sistema comprende panche con o senza superfici di appoggio nonché diversi set di tavolini da appoggio.
Anche nell'Open Space si ha bisogno di tranquillità oppure di luoghi in cui è possibile attutire le voci dei colleghi per concentrarsi e raggiungere le massime prestazioni. HUB consente di comporre luoghi del genere senza rinunciare alla leggerezza dell'arredamento aperto. Utilizzando moduli riunioni, pareti divisorie, divani e un'innovativa cabina telefonica, creiamo possibilità per allontanarsi dalla frenesia dell'ufficio.

HUB offre soluzioni anche per staccare la spina insieme ai colleghi proponendo elementi sia variegati che, soprattutto, completamente rivisitati come HUB swing. Un'altalena - sì esatto, un'altalena - che stimola il concetto di New Work e che genera una forma completamente nuova di ambiente di lavoro. Con abbinamenti e variazioni, utilizzando ad esempio panche, tavolini da appoggio e poltrone, la zona comunicazione diventa il punto nevralgico di ogni ufficio.

PERCHÉ NON OFFRIRE OPZIONI DI "REGOLAZIONE INDIVIDUALE" IN TUTTO L'UFFICIO?

Oggigiorno la flessibilità è essenziale, soprattutto quando si tratta del Workspace. L'ambiente di lavoro deve avere due caratteristiche fondamentali: capacità di trasformazione e mobilità. Con HUB abbiamo sviluppato un'apposita soluzione che risulta tanto flessibile quanto semplice. Le configurazioni attuali possono essere modificate singolarmente grazie alla separazione tecnica tra sistema di divani e sistema di pareti. E grazie al piedino di appoggio e di collegamento separato e diviso in due parti, il tutto avviene in un attimo. Ad esempio, l'area relax con divano può trasformarsi in una pregiata postazione con scrivania. Esattamente ciò di cui si ha bisogno in un determinato momento. Il sistema di pareti comprende, tra gli altri, pareti posteriori disponibili in due versioni: high e low. L'altezza della variante low è di 135 cm mentre quella della variante high è di 190 cm. Mediante un collegamento semplice, l'elemento centrale di HUB 2 screen e HUB 3 screen può essere abbinato all'elemento curvo destro e sinistro oppure, all'occorrenza, essere staccato in tutta semplicità e riposto.
Anche le nostre pareti divisorie singole possono instaurare un legame forte. Gli elementi di collegamento posizionati lateralmente permettono di unire ad HUB screen (con piedino di appoggio) due o più pareti. In versione parete mobile HUB board, i piedini con le ruote aiutano a spostarla facilmente e ad arredare l'ufficio in modo versatile. Per dare un tocco di personalizzazione, anche le pareti divisorie singole sono disponibili nelle varianti high e low.

Separare e unire i moduli può essere davvero divertente, come dimostrano brillantemente le panche. Disponibile in versione a due o tre posti, con tavolino laterale o centrale oppure semplicemente senza, HUB bench offre i presupposti ottimali per utilizzare le superfici in maniera flessibile e lavorare in modo efficace. Le possibilità di allestimento e combinazione soddisfano praticamente ogni desiderio. Disponendo le panche in fila, ad U o a gruppi e aggiungendo delle poltrone e una parete divisoria, una riunione può anche durare un po' più a lungo.

LA "PERSONALIZZAZIONE" PUÒ DIVENTARE DI SERIE?

Tessuto o pelle? Nero, bianco, grigio - o meglio colorato? La decisione può essere difficile da prendere quando le possibilità sono variegate come i gusti. Per fortuna che HUB non pone limiti né alla fantasia, né allo stile personale. Tutto sommato, i mobili da ufficio non devono essere semplicemente funzionali.

Ad esempio, Amalfi, Era, Lucia, Medley e Rime non sono nuovi colleghi di lavoro, ma solamente alcuni dei numerosi tessuti e pelli con cui HUB può assumere ancora più forme di personalizzazione.

Anche dei piccoli dettagli possono catturare l'attenzione e dare quel tocco di stile in più a un mobile moderno. Lo dimostra la poltrona HUB 1, per la quale scegliere tra struttura in legno di quercia, base girevole in alluminio o struttura a tre gambe in alluminio in nero o bianco può cambiare l'intero look. Un ulteriore particolare di richiamo è l'inserto in polipropilene sulla struttura a tre gambe in alluminio che, a richiesta,può essere rivestito in tessuto o in pelle sia per le poltrone che per i divani e le pareti mobili. Ma la personalizzazione non si ferma ad HUB 1. I divani HUB 2 e HUB 3 possono ospitare un breve colloquio tra due persone o un'efficiente sessione di brainstorming con tre persone. In più, affinché ognuno possa sedersi in totale comodità, offriamo HUB 1 - 3 con schienale basso e alto.

I PENSIERI HANNO BISOGNO DI UNA DISTANZA DI SICUREZZA?

HUB è innovazione allo stato puro. Non solo nel design, ma anche nella progettazione. L'innovazione più rivoluzionaria si trova nel cuore del sistema: la separazione tecnica e l'unione visiva tra parete e divano. Durante lo sviluppo, l'obiettivo principale di Volker Eysing - avendo una parete da un lato e un divano dall'altro - era quello di realizzare un gioco di squadra tra due elementi che esprimessero lo stesso linguaggio di design e che fossero autosufficienti ma, al contempo, compatibili. Ciò consente variazioni e combinazioni che non sono possibili con nessun altro concetto di questo tipo.

L'unione tra la parete HUB screen e i divani HUB 2 o HUB 3 oppure un tavolo avviene tramite un intelligente piedino di appoggio e di collegamento diviso in due parti. Questo non solo serve per fornire stabilità agli elementi collegati ma, grazie ai suoi diversi alloggiamenti per i pattini alti fino a 10 mm, garantisce anche un livellamento perfetto quando HUB screen è utilizzata da sola.

HUB 2 e HUB 3 possono essere dotati di gusci sedili e combinazioni di imbottitura diversi. Le pregiate gambe in alluminio garantiscono ancora più stabilità. Su tutti i divani HUB, la traversa della struttura è inoltre parte integrante del sofisticato sistema di elettrificazione. Questo permette di installare, anche a posteriori, una presa a 2 posti con collegamento di rete la quale, essendo scorrevole, può essere posizionata liberamente. Ciò assicura che la presa si trovi sempre dove occorre.

In linea con l'era digitale, tutti i moduli riunioni sono dotati di un collegamento di rete, USB e HDMI. All'interno di HUB pod, questi sono integrati nel tavolo. In HUB board media, invece, tali collegamenti si trovano sul lato anteriore mentre una presa multipla supplementare a 5 posti si trova all'interno della parete.

Iscriviti alla newsletter